SUDARÌA – IL FESTIVAL DI CONNESSIONE CULTURALE

DAL 15 AL 17 SETTEMBRE 2022 A SENIGALLIA, NELLE MARCHE, UNA RASSEGNA CULTURALE INEDITA DEDICATA ALLA LETTERATURA, ALLA MUSICA E ALL’ARTE CONTEMPORANEA PROVENIENTE DA SUD

INTRODUZIONE

Sudarìa è un festival di connessione culturale che mira a promuovere autori, artisti e musicisti del Sud in una cornice incantevole sulla riviera adriatica, a Senigallia, nella Marche

Nella sua prima edizione Sudarìa intende presentare, attraverso una tre-giorni prevista dal 15 al 17 settembre 2022, a una città fervente e accogliente come la splendida cittadina marchigiana un Sud sempre più prolifico che vede nelle connessioni e nelle contaminazioni la sua vera identità. 

Dalla Puglia alla Campania, dalla Basilicata alla Calabria fino al Molise, il Sud in connessione fisica con il Centro attraverso la rete adriatica, e dunque il mare, è un coacervo di storie e rappresentazioni che con le voci di artisti, autori e musicisti riesce a cogliere prima di ogni tempo gli aspetti di un mondo che cambia, che si apre a nuovi orizzonti e che sa mescolarsi a nuove identità. 

Nel sincretismo il Sud da sempre ha edificato la sua fede artistica e ricreativa. L’unione di pezzi spesso incompatibili ha saputo generare opere davvero straordinarie che parlano la lingua universale dell’arte, dell’unisono, del rispetto e dell’amore.

Sudarìa ha dunque l’intento di diffondere questi sincretismi culturali e i suoi esponenti più rappresentativi tramite eventi culturali pomeridiani e serali, presentazioni letterarie, concerti e mostre d’arte contemporanea con lo scopo di promuovere un nuovo percorso umano fatto di conoscenza reciproca e di innesti inediti. 

EDIZIONE 2022

Grandi artisti, musicisti, scrittori presentano le loro opere o le ultime uscite letterarie e musicali al pubblico di Sudarìa presente al Festival a Senigallia.  

Omar di Monopoli, scrittore e giornalista dal grande talento innovatore, in libreria con il suo ultimo romanzo Brucia l’aria (Feltrinelli).

Salvatore Basile, autore e scrittore di successo. Il suo ultimo romanzo Cinquecento catenelle d’oro è in libreria con Garzanti

Livio Romano è scrittore e giornalista. Collabora con le pagine culturali delle più importanti testate nazionali. La sua ultima opera, intitolata A pelo d’acqua e pubblicata dalla casa editrice pugliese Les Flâneurs, sarà presentata nella giornata d’apertura di Sudarìa Festival. 

Antonella Caputo, scrittrice e insegnante di origini bresciane. Affonda le sue radici nel Salento dove scrive il suo primo apprezzato romanzo Senza biglietto di ritorno. A Sudarìa, in compagnia del suo compagno di vita Livio Romano, presenta la sua ultima fatica editoriale edita da Les Flâneurs. 

Giorgio Consoli, artista poliedrico, è il protagonista di un’opera musicale recitata Coralli cotti a colazione che presenterà in anteprima durante la serate del 15 settembre. 

Ninotchka è l’inedito progetto musicale che spazia dal cantautorato al post-rock e diretto dal producer e bassista Mimmo Pesare. L’album d’esordio Temporalità è presentato con Marco Ancona, Ester Ambra Giannelli e Giorgio Consoli a Sudarìa durante la serata del 15 settembre presso la Rotonda sul mare.

Massimo Cotto è la celebrità della parola musicale. Su Virgin Radio conduce una delle più belle trasmissioni radiofoniche italiane. Per Sudarìa terrà, in compagnia di Ernesto Bassignano, uno spettacolare seminario sulla musica, le contaminazioni e il Sud durante la serata del 16 settembre presso la Rotonda sul mare. 

Cantautore e giornalista, Ernesto Bassignano è un maestro della musica d’autore impegnata. Bandiera negli anni 70 insieme a Venditti, Lo Cascio e De Gregori, del Folkstudio, l’autore di Moby Dick ha saputo alternare la sua vita tra musica, politica e satira. Insieme a Massimo Cotto terrà un seminario sulla musica e le contaminazioni dal Sud durante la seconda serata di Sudarìa, il 16 settembre presso la Rotonda sul Mare.

E altri ospiti di fama nazionale. Durante gli eventi è prevista l’esposizione di opere di artisti contemporanei (pittori, scultori, fotografi) del luogo e provenienti dalle regioni del Sud.

SPONSOR PROPOSAL

Sudarìa è il festival delle connessioni culturali tra Centro e Sud Italia.  

L’ampiezza e la potenziale vastità del suo pubblico di acquisizione è davvero allettante per qualsiasi azienda o brand che voglia mostrare allo stesso le proprie abilità, il proprio core business

Senigallia è una città che conosce molto bene i meccanismi del commercio, del turismo, degli eventi e vanta nel complesso hinterland centinaia di aziende produttive, virtuose e operative sia sul territorio sia in ambito nazionale. 

Sudarìa vuole rappresentare ogni anno un centro nevralgico di diffusione culturale promossa anche dai cittadini, produttori e aziende. 

Le risorse utili per la migliore riuscita del festival provengono principalmente da aziende e realtà commerciali. E sono trainate da un efficace piano di marketing e di comunicazione operativo. 

LE NOSTRE PROPOSTE


“La cultura è un ornamento nella buona sorte, un rifugio nell’avversa”

Aristotele

SOSTIENICI ANCHE TU!

Sudarìa è il primo festival di connessione culturale che porta il calore e i colori nel Sud al Centro. 

Dalla Calabria alla Basilicata, sulle rotte dei briganti che sconfinano in Puglia e risalgono in Campania virando a est verso Molise e Abbruzzo, lire, tamorre, fisarmoniche e canti popolari incontrano l’arte e la letteratura e si ritrovano a Senigallia dal 15 al 17 settembre 2022 per una tre-giorni che ha il suono del mare, il sapore dei fichi d’india, il frusciare dei ventagli, il sudore e i ritmi delle notti tarantolate. 

Sudarìa è sincretismo ed emozione, Mediterraneo antico e moderno, viatico di riscoperta delle nostre radici; è connessione fisica con il Centro Italia attraverso la rete adriatica e le acque del suo mare. È coacervo di storie e rappresentazioni che, attraverso le voci di artisti, autori e musicisti, celebra la ricchezza della diversità con il linguaggio universale dell’arte. Sudarìa è contaminazione. 

La tre-giorni mette in scena una serie di eventi culturali pomeridiani e serali che vanno dalle presentazioni letterarie ai concerti e alle mostre d’arte contemporanea con lo scopo di promuovere un nuovo percorso umano fatto di conoscenza reciproca e di innesti inediti.

Grandi artisti, musicisti, scrittori presentano le loro opere o le ultime uscite letterarie e musicali:  

Giorgio Consoli, artista poliedrico, è il protagonista di un’opera musicale recitata Coralli cotti a colazione che presenterà in anteprima durante la serata del 15 settembre.  

Ninotchka è una band salentina formata da Mimmo Pesare, Marco Ancona, Ester  Ambra Giannelli e Giorgio Consoli. L’album d’esordio “Temporalità” è presentatolo stesso 15 settembre presso la Rotonda sul maredi Senigallia

Venerdì 16 settembre al Palazzetto Baviera Salvatore Basile, autore e scrittore di successo, presenta il suo ultimo romanzo Cinquecento catenelle d’oro edito da Garzanti.

A seguire presso la Rotonda sul Mare di Senigallia, Massimo Cotto ed Ernesto Bassignano terranno un seminario sulla musica e le contaminazioni dal Sud. Si tratta di due celebrità: il primo è un biografo musicale di fama esu Virgin Radio conduce una  delle più belle trasmissioni radiofoniche italiane; il secondo, cantautore e giornalista,è un maestro della musica d’autore  impegnata. Bandiera negli anni ’70 insieme a Venditti, Lo Cascio e De Gregori, del  Folkstudio, l’autore di Moby Dick ha saputo alternare la sua vita tra musica,  politica e satira. 

Chiude Omar di Monopoli: bolognese naturalizzato salentino, è scrittore e giornalista dal grande talento innovatore, capace di declinare la lingua e i suoi dialetti in uno stile unico e riconoscibile. Il 17 settembre presso la Biblioteca Comunale Antonelliana presenterà il romanzo Brucia l’aria, edito da Feltrinelli

Ampio spazio anche all’arte, con le opere del Prof. Antonio Cavallo, scultore e mosaicista pugliese, in esposizione permanente durante tutto il Festival. 

Li senti questi venti da Sud? È solo l’inizio! Aiutaci a realizzare questo sogno!

SOSTIENICI ANCHE TU!

Con Eppela

Partner & Supporter

Con il Patrocinio del Comune di Senigallia

Con il Partenariato dell’Università del Salento

Associazione Armonie Circolari

CONTATTACI

sudariafestival@gmail.com / +39 320 56 83 574